sabato 4 agosto 2012

Rimedi contro le zanzare...




Fastidi estivi - Siamo in piena estate e come ogni anno siamo alle prese con i morsi delle zanzare! Non ci fanno chiudere occhio, si infilano dappertutto, ci pungono sulle orecchie, sulle gambe, fra le dita dei piedi e sul collo. 

Soluzioni - Ma come possiamo eliminare questo terribile fastidio? Dovete sapere che le zanzare sono attratte dai profumi, dai vestiti neri e rossi pertanto indossare un pigiama bianco potrebbe essere un buon punto di partenza. Poi potreste montare alle finestre delle zanzariere, ormai preconfezionate, a metraggio, presso i negozi di ferramenta. Se poi non basta potreste accendere degli zampironi o incensi al Neem (pianta insetticida indiana). Anche la cipolla può essere un buon deterrente per le zanzare, quindi è utile tenere nella stanza in cui si soggiorna, mezza cipolla in un piatto, con applicati sulla superficie dei chiodi di garofano. Un ulteriore idea è costituita dal decotto di menta e qualche foglia di basilico che va filtrato e spruzzato sulle parti scoperte del corpo. Ricordate che va conservato in frigorifero. Se poi queste idee non funzionano e siete soggetti a sudare parecchio, potreste sempre mangiare aglio e peperoncino in quantità industriali... il madore che espellerete sarà per quei maledetti insetti come la kryptonite per Superman! Se poi amate gli animali potreste adottare un pipistrello, notoriamente questi simpatici animalucci sono ghiotti di zanzare e ne arrivano a mangiare anche 2000 al giorno.

La trappola - Girovagando su internet (su creareonline.it) mi sono imbattuto in una trappola per zanzare creata da un professore brasiliano, ecco le principali regole da seguire:
  1. Prendere la bottiglia di plastica e tagliarla qualche cm in meno della metà
  2. Prendere poi la parte tagliata ( a forma di cono in sostanza ), applicare la retina sull’estremità dove va avvitato il tappo e bloccarla con il cerchietto di plastica che si stacca quando si aprono le bottiglie.Tagliare il tulle in eccesso ma non troppo
  3. inserirla a cono rovesciato nella bottiglia…attenzione che deve esserci spazio tra l’estremità del tappo e il fondo della bottiglia.
  4. Fissare le due parti con nastro isolante, giusto un giro.
  5. Riempire la trappola con la soluzione Acqua, zucchero e lievito di birra.
Lasciare in un angolo della casa e aspettare..

Vediamo il video:


Condividi questo articolo

Vota su OKNotizie Vota su Segnalo Vota su Diggita Agregar a DiggIt! Agregar a facebook Agregar a twitter Segnala su Technotizie Vota su Wikio vota su Fai Informazione Vota su Intopic Figo: lo DIGO! Notizie Flash kebuono!

1 battiti d'ali:

Federica ha detto...

io consiglio di stare vicino a qualcuno con il sangue dolce... io faccio così :D